• +39 392 87 60 440
  • info@progettodimpresa.it
  • Lun - Ven 10:00 18:30

Bando: Acquisto ed installazione sistemi ed apparati di sicurezza

contributi-sistemi-sicurezza
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest

Soggetti beneficiari:

L’intervento è destinato alle piccole e medie imprese commerciali iscritte nel Registro delle imprese, con sede legale nel territorio della Regione siciliana.

Le P.M.I. commerciali devono svolgere l’attività di commercio su aree private o di commercio su aree pubbliche con strutture permanenti o di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande. Le suddette attività commerciali devono essere esercitate in forma prevalente su eventuali altre attività.

Interventi ammissibili:

Rientrano fra gli investimenti ammessi alla contribuzione prevista dal presente bando esclusivamente quelli riguardanti l’acquisto in proprietà e la contestuale installazione dei sistemi e degli apparati di sicurezza rientranti nelle tipologie sotto elencate: a) collegamenti telefonici, telematici e informatici strettamente finalizzati al collegamento degli impianti di sicurezza con centrali di vigilanza; b) sistemi di videosorveglianza o videoprotezione, nel rispetto della legge 31/12/1996, n. 675; c) sistemi telematici antirapina integrati, conformi a quelli previsti da protocolli d’intesa con il Ministero dell’interno; d) sistemi antifurto, antirapina o antintrusione ad alta tecnologia; e) sistemi di allarme con individuazione satellitare collegati con le centrali di vigilanza; f) casseforti o armadi blindati; g) cristalli antisfondamento; h) inferriate, serrande e porte di sicurezza; i) sistemi di pagamento elettronici (POS e carte di credito); j) dispositivi aggiuntivi di illuminazione notturna, connessi all’impiego di protezioni esterne di sicurezza che consentono la vista dell’interno.

Agevolazione:

L’agevolazione consiste nella concessione, fino ad esaurimento dei fondi disponibili, di un contributo in conto impianti nella misura del 50% della spesa sostenuta e ritenuta ammissibile e comunque fino ad un importo massimo di €. 5.000,00 (cinquemila/00) per ciascun beneficiario, cui corrispondono investimenti di importo totale massimo pari a €.10.000,00 (diecimila/00).

Ai fini dell’ottenimento del di contributo gli investimenti oggetto dell’agevolazione devono essere già sostenuti alla data di invio della domanda.

Possono richiedere l’agevolazione tutti gli investimenti realizzati a partire dell’8 maggio 2015.

Tempistiche:

Il procedimento sarà concluso entro il termine di 90 (novanta) giorni dalla data di presentazione dell’istanza con provvedimento di natura dipartimentale.  L’eventuale contributo spettante, previa acquisizione d’ufficio del DURC regolare, sarà concesso ed erogato in unica soluzione alle imprese (sino ad esaurimento dei fondi disponibili) esclusivamente tramite bonifico sul conto corrente bancario o postale dedicato comunicato a questa Amministrazione.

Ing. V. Alessio Iovino

Iscriviti alla News Letter

No SPAM, soltanto informazioni utili per la tua impresa riguardo la finanza agevolata!

Condividi questo post Con gli amici

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *